Dalla nebbia del passato…

028cd548c37e52dd617a168a2cfed4af.jpg

Giovedì scorso mentre leggevo il Gazzettino ho avuto la sensazione di tornare indietro di 20 anni. Quest’articolo (scansione a lato) parlava di un mito di una Treviso del passato che forse non esiste più.

Sinceramente mi ricordavo che Bert era morto in prigione dopo il brutto episodio di violenza che lo aveva avuto protagonista. Mi pare avesse accoltellato e ucciso un altro disperato a cui aveva dato asilo in casa sua. A quanto pare non corrisponde a verità. Venerdì sera, dopo allenamento, durante la consueta pizza da Gennaro ho chiesto ai commensali che si ricordasse le gesta dell’artista. Ebbene TUTTI ricordavano la morte di Bert, forse con diverse sfumature o modalità, ma non c’erano dubbi sulla sua sorte.

Da una ricerca in rete non ho trovato conferme certe. Ora le possibilità sono due: o è sbagliato quest’articolo o all’epoca avevano “coperto” Bert con la notizia della sua morte per garantirgli un po’ di tranquilità.

Se qualcuno ha notizie in merito ci faccia sapere.

 

CAMPIONATO UISP 2007/2008

Ecco finalmente i gironi ufficiali:

UISP A1

Polisportiva Mogliano Veneto

Polisportiva Monastier ’88

Evergreen Ormelle

Mesner Group Povegliano

Brugal Team Quinto di Treviso

Vecio Basket San Donà

Fisle Treviso

Locomotiv Treviso

RFC Treviso

Trevizoi Treviso

Villorba

 

UISP A2

Kindergarten Belluno

Anagua Basket Conegliano

Godega Sant’Urbano

Fotografia Pallacanestro Paese

Polisportiva Preganziol

Buranelli Treviso

I Vasconiani Treviso

Marlins Treviso

Fortitudo Vedelago

 

Quindi rispetto all’anno passato:

sono state promosse in A1: File Treviso, Locomotiv Treviso e Trevizoi Treviso.

retrocedono in A2: Anagua Basket Conegliano

Chiudono i battenti: New Trolls Biancade, Pallacanestro Mansuè e Basket Amatori Nervesa.

 

Analizzando cosa ci aspetta, vediamo la sempre difficile trasfertona a Belluno; torna la sfida con il Conegliano che ci era mancato nell’ultimo anno; Godega presenta la solita squadra di giovani talenti difficile da battere tra le mura amiche; la Polisportiva Preganziol resta immutata come pure i Buranelli ed il Vedelago. Mentre i Marlin si appoggiano ad una nuova palestra, addirittura in Ghirada e i Vasconiani si sono rinforzati e puntano alla promozione.

 

A che punto siamo ?

Ciao a tutti. A poco più di un mese dall’inizio degli allenamenti al coperto mi sembrava giusto dare un aggiornamento sulle condizioni della squadra.

Il morale è alto; ci sono stati alcuni infortuni e delle defezioni che analizzeremo in dettaglio tra poco ma il gruppo è compatto e deciso.

L’inizio del campionato è previsto per la settimana dal 15 ottobre ed i gironi non sono ancora stati definiti.

Scendiamo nel dettaglio:

Tartaruga: è l’uomo da battere! Nonostante qualche assenza nell’ultimo periodo mantiene una forma strepitosa e la manina è sempre dolce.
Silvio: mantiene la parola data ed è molto costante, anche se ha perso mezza soppressa per strada…
Alfredo: ????
Furio: è costantemente in affanno, più per una questione psicologica che fisica. Ora mancherà per le consuete Terme stagionali, speriamo non lo rovinino del tutto.
Alessio: è partito col botto, nel senso che si è fatto subito male alla caviglia. Gli siamo tutti vicini.
Sandro Papà: è rientrato da tour “birre & salsicce” in piena forma, la mano rovente e la gamba veloce.
Bruno: si è visto solo 2 volte! Non ha ancora deciso se intraprendere il campionato o mollare. Aspettiamo che si decida.
Guido:un po’ distratto dalla imminente nascita alterna giocate da NBA a cagate pazzesche…ma è sempre un bell’uomo!
Massimo: abbandona il basket giocato! Come il fratello maggiore è stato assorbito totalmente dal mondo dei dopati e palestrati. A lui i nostri migliori auguri.
Enrico: è l’uomo nuovo della squadra; nel senso che finalmente ha capito che per non farsi male bisogna allenarsi. E i risultati si vedono subito.
Magoo: con il suo passo felpato è una certezza. Ha una sola marcia, quella lenta ma dalla distanza non perdona.
Stevo: preoccupato per i nuovi play che avanzano lotta duramente per mantenere il posto in squadra.
Ciula: è tornato da due settimane alle Mauritius e si lamenta pure… meglio porti adeguate provviste.
Walter: torna dalla montagna e riprende a pieno ritmo, deve ancora lavorare per prendere il giusto ritmo.
Ghigo: altra mano rovente: se lasciato incustodito è un cecchino che non perdona. Peccato non perdoni neanche il frigo.
Fabio: sembra che la palestra gli manchi. Ha promesso che al più presto sarà dei nostri.
Pizzo: con una spalla a mezzo servizio ma con il solito beffardo sorriso. Si allena per preparasi all’ennesima stagione.
Ricky: ha firmato il contratto e ha cominciato ad allenarsi, ha fame di palloni e di tramezzini, dolci, pizzette…
Pioppa: menisco rotto. lo operano la prossima settimana e dovrebbe rientrare il mese prossimo. Peccato, è diventato un elemento importante nell’economia di squadra.
Omar: quando si dimentica di essere zoppo dimostra tutta la sua classe, peccato succeda poche volte. Da rivedere tra due mesi.

NEW ENTRY:

Andrea: arrivato  su segnalazione del Comune  è giovane e prestante! Paga dazio su qualche fondamentale  e qualche ingenuità di troppo  ma è costante e determinato.

Poppi: si è offerto come sparring partner per qualche allenamento ma si vede poco, peccato perchè nel ruolo è azzeccato.

Umberto: arrivato con Poppi, si dimostra più costante. Ha conquistato io spogliatoio a furor di popolo con un rinfresco stile matrimonio d’altri tempi (pantagruelico).

Adriano: soffre non sapere mai quanti saremo ad ogni allenamento e quindo a volte deve improvvisare ma è sempre attento e preciso. Comincia a sentire il campionato e aumenta il tono della voce!