Finalmente si ricomincia…

Infatti già da tre settimane la squadra ha ripreso gli allenamenti sempre sotto il controllo del coach Zin.
Dopo l’estenuante annata scorsa costellata da infortuni ed abbandoni vari sembra che questa nuova stagione parta sotto i migliori auspici.
La rosa vede le solite conferme, qualche ritorno e dei nuovi innesti:
Barbiero “Mario” Michele: il buon poliziotto è in forma esplosiva e questo preoccupa tutta la squadra, infatti o esplode in campo o fuori…
Bonfiglio “Maratoneta” Silvio: si vede e non si vede come un faro nella nebbia; aspettiamo le paste per il futuro arrivo del secondo bimbo…
De Angelis “Il macellaio” Furio: dopo i problemi al ginocchio sembra tornato lo stesso di prima (purtroppo!); speriamo non sparisca a metà stagione…
De Leo “Trendy” Alessio: ha cambiato lavoro, macchina, telefono, ecc. ecc ma sul parquet è sempre lo stesso! L’unico uomo che scende da un aereo e dopo un ora è ad allenamento…
Fornasier “Papà” Sandro: arrivato in ritardo alla preparazione atletica è già in ottima forma in un intervista alla Gazzetta ha dichiarato che sente puzza di playoff (saranno i calzetti lasciati nel bagagliaio)…
Furlanetto “Storione” Fabio: il nostro è purtroppo in crisi d’identità: si allena una volta con noi, una volta con la pallavolo, medita di fare un corso di box ed uno di Ikebana…non sa neanche lui cosa fare, aspettiamo che trovi la sua strada (consigliamo, come sempre, il pornoattore!)…
Gentili “Ringhio” Enrico: dopo gli innumerevoli infortuni dell’anno scorso è tornato per riscattarsi, quindi meno contropiede ma più gioco “ragionato”…
Loreto “Magoo” Alberto: è in un periodo di transizione della vita, l’unico punto fermo resta il basket. Medita di sfruttare giorni di ferie per elevare il suo rendimento sul campo…
Marcobelli “La Mosca” Stefano: dopo l’infortunio nell’ultimo allenamento dell’anno scorso ha lavorato duramente per rientrare in forma. Il dubbio è se riuscirà a superare le notti insonni che gli propina il pargolo. Un grosso punto di domanda per la domenica mattina…
Morosinotto “Ciula” Giuliano: più che un giocatore un icona della pallacanestro. Se torna integro dalle ferie può essere un ottimo elemento altrimenti…
Nasato “Ghigo” Paolo: dice che si sente poco determinato ma la settimana scorsa ha spiazzato tutti portando l’affettatrice per tagliare i salami in spogiatoio. E’ la prova che PRESIDENTE si nasce, non si diventa. In campo soffre troppo l’assenza del fratello “Samoa”…
Nordio “Corri & Tasi” Fabio: schiacciato tra impegni di lavoro, squadre da allenare, morosa, mutuo, ecc. ecc. ha capito che l’unica vera boccata di ossigeno è venire in campo con noi. Speriamo riesca a trovare il fiato per correre oltre che per parlare…
Pacelli “Raimondo” Alessandro: ha qualche problema di “posizione” ma ci stà lavorando. Intanto sembra che abbia trovato dove sedersi in spogliatoio, ora con laiuto di coach Zin, riuscirà anche a capire se è un play o un lungo…
Pizzolato “Totem” Stefano: è ricomparso con una nuova luce negli occhi, sembra che la sete di vendetta per i pugni dell’anno scorso abbia dato nuova linfa vitale al pivot con i capelli più belli del campionato. Se aiutatato sotto canestro potrà infliggere colpi micidiali agli avversari…
Saccardo “Il guerriero” Omar: il pesante infortunio dell’anno scorso e il “pesante fardello” di quest’estate (fiocco rosa di nome Sidney) lo hanno reso un uomo finito. Tutta la squadra lo sostiene nella lunga riabilitazione, che in effetti, sembra dare i primi frutti; lo aspettiamo dalla Rosy per dare un giudizio.
Zamboni “Lele” Emanuele: per avere sue notizie ci siamo rivolti a “Chi l’ha visto?” e siamo stati informati che è ancora vivo, ha una infiammazione ad una spalla e deve finire il corso di consapevolezza interiore, forse dopo riprenderà ad allenarsi…
Zin “Coach” Adriano: stà selezionando la squadra, nel senso che fà selezione naturale con allenamenti specifici a ritmo elevatissimo. Speriamo sia sempre presente in modo da diffondere il “verbo” del basket con continuità. La squadra spera sempre di essere all’altezza di questo coach ma più che in campo sembra riuscirci solo con le gambe sotto un tavolo…
Rosy & Gennaro: i mitici vivandieri della squadra, ogni venerdì sera non fanno mancare il loro apporto in sorrisi e calorie. Continuate così…